1° fase di valutazione
homeValutazione rischio bellico1° fase di valutazione

Valutazione rischio bellico

1° fase di valutazione

La Valutazione del Rischio Bellico consiste essenzialmente in due fasi:

PRIMA FASE - relativa all'individuazione di sottoservizi, masse ferrose e belliche in superficie, eseguita con indagine georadar-GPR:

L'elaborazione delle sezioni radar consiste essenzialmente nell’applicazione di procedure di "pre-processing" definite secondo la seguente articolazione:

· rimozione delle tracce in eccesso;

· normalizzazione della distanza tra le singole tracce;

· identificazione delle coordinate spaziali delle singole tracce con riferimento al rilievo topografico.

L'elaborazione finale è poi mirata alla ricerca di possibili discontinuità subverticali nel terreno, attraverso l'applicazione di:

· procedure di filtraggio per la rimozione di rumore di fondo non correlabile alla variazione della natura dei materiali/terreno

· procedure di correzione statica dei profili GPR.

Scopo dell’indagine GPR è una sezione radar 2D lungo la strisciata GPR, dove si vede il passaggio con diverse anomalie dovute a diverse riflessioni del segnale GPR.

La prima fase, quindi, prevede:

1. Verifica presenza sottoservizi e tubazioni;

2. Verifica presenza anomalie ferrose.